Rassegna storica del Risorgimento

PARLAMENTI
anno <1962>   pagina <396>
immagine non disponibile

396 Luigi Verta
brato pedagogista mantovano, apostolo e benemerito della educazione infantile e popolare e insegnante di pedagogia nell'ateneo torinese, e al consigliere della Corte di Cassazione (o meglio, come allora si diceva, del Magistrato di Cassazione) Luigi De Margherita, *) che teneva anche cat­tedra di diritto civile nella università torinese. Per quanto si riferiva al De Margherita né nel decreto di nomina né nella relazione per la convalida ebbe a farsi menzione del par. 12 dell'articolo 33 dello Statuto, e cioè della categoria dei consiglieri di cassazione con cinque anni di funzione, non so se per dimenticanza o per il fatto di non avere forse il De Margherita la prescritta anzianità.
Nell'anno successivo, il 1849, il Ministero presieduto dall'Azeglio nella infornata compiuta con decreto del 10 luglio e che comprendeva nove senatori, includeva, per la cat. 20*, il savoiardo Guglielmo Forest.
H Forest come notava la relazione distesa dal sen. Gioia poco innanzi, quando la Savoia per mene demagogiche era minacciata di estremi disastri e molti cospiravano a farla preda della neonata repubblica fran­cese , aveva, nell'amministrazione civica di Chambéry, usando l'amore e la reverenza di cui godeva nell'universale e sprezzando ogni maniera di pericoli, cooperato efficacemente a raddrizzare le opinioni disordinate e a mantenere nel capoluogo e in tutta la provincia la fede all'ordine pubblico .
Col nome del Forest, convalidato dal Senato dopo circa due anni nella seduta del 27 aprile 1852, si concludeva la serie delle personalità chiamate, durante il biennio 1848-49, a far parte del Senato esclusiva-niente sulla base della cat. 20a.s)
Nello stesso biennio i Ministeri rispettivamente presieduti dal Balbo, dal Perrone e dall'Azeglio sottoponevano al sovrano la nomina a senatore di altre personalità per le quali la categoria 20* appariva in unione con altre categorie statutarie (Decreti 3 aprile e 17 ottobre 1848; 10 e 27 luglio, 18 e 19 dicembre 1849). L'Azeglio al quale si debbono i decreti del 10 e 27 luglio e del 18 e 19 dicembre 1849 usava di una singolare larghezza neU'attribuire ai nominati la cat. 20a. Su ventitré senatori complessiva­mente nominati, ben sci ebbero riconosciuta la cat. 20* in aggiunta ad altra categoria, senza contare il Forest, che, come si è già visto, aveva usufruito della sola cat. 20a.
1) Il De Margherita veniva poco dopo chiamato a reggere il Ministero della Giu-Btizin nel Gabinetto Azeglio costituitosi dopo la catastrofe di Novara.
2) H Forest il 2 ottobre 1860, in seguito alla cessione della Savoia alla Francia, pre­sentò le sue dimissioni dallo carica di alatore. Cfr. SEGRETARIATO GENERALE DEI. SENATO, II Senato vitalizio, Roma, 1947, p. 130.