Consultazione e regolamento

Sala studio dell'archivio del Risorgimento

L’Archivio è consultabile tramite il sito Internet

La consultazione sul sito consente di conoscere i materiali che sono stati oggetto di una recente reinventariazione (in corso di ultimazione).
In sala studio è invece possibile consultare gli schedari cartacei originali che sono articolati in:

  • Documenti: sistema della doppia scheda (bianca per il mittente, rosa per il destinatario), in ordine alfabetico secondo il personaggio (o l’argomento). All’interno del personaggio (o dell’argomento) le schede sono in ordine cronologico.
  • Materiali a stampa – schedario per autore: miscellanee, opuscoli, libri e ritagli di giornali in ordine alfabetico secondo l’autore.
  • Schedario per soggetto: miscellanee, opuscoli, libri e ritagli di giornali in ordine alfabetico secondo il personaggio o l’argomento. Scheda rosa per miscellanee, opuscoli, libri; scheda verde per ritagli di giornali.
  • Schedario periodici: in ordine alfabetico secondo il titolo del periodico. La scheda riporta anche la consistenza del periodico in oggetto, indicando la prima e l’ultima delle annate esistenti.
  • Doppio schedario giornali: in ordine alfabetico secondo la città; in ordine alfabetico secondo la testata. Le schede riportano anche la consistenza del giornale in oggetto, indicando la prima e l’ultima delle annate esistenti o i singoli numeri se isolati.
  • Schedario iconografico: litografie, incisioni, stampe e fotografie in ordine alfabetico secondo il personaggio o l’argomento.
  • L’Archivio della Fabbrica del Vittoriano è consultabile sul sito dell’Istituto anche in modalità “visualizza struttura”.
  • Cimeli: la consultazione dei cimeli va redatta per scritto con l’indicazione del cimelio da consultare e la motivazione della consultazione. Sulla base della collocazione del cimelio in oggetto sarà fissato un appuntamento per visionarlo.

Per ulteriori approfondimenti si vedano i Repertori (pubblicazioni)

Richiesta documenti

La collocazione di tutto il materiale dell’Archivio è posta in ogni scheda in alto a destra e dovrà essere trascritta per intero e in modo chiaro sul modulo di richiesta. Per il materiale che lo richiede (periodici, giornali) dovrà essere indicato anche l’anno che si intende consultare. Se si consultano materiali di genere diverso non si può comunque superare complessivamente il numero di 4 richieste, il martedì e il mercoledì di 8 richieste. Le richieste devono essere effettuate in un’unica soluzione entro le ore 12.45 lunedì, giovedì e venerdì ed entro le 16.15 martedì e mercoledì.

Modalità di distribuzione

Documenti autografi e carteggi: il primo giorno si consegneranno fino a 4 buste, il martedì e il mercoledì 8. La richiesta va fatta in un’unica soluzione. E’ consentito tenere in deposito i documenti non ancora consultati. I documenti in deposito saranno comunque ricollocati entro il venerdì. Opuscoli e ritagli di giornali, giornali rilegati, periodici, volumi (manoscritti e non) e iconografia: si possono fare fino a 4 richieste, il martedì e il mercoledì 8. Si possono richiedere duplicati delle immagini previo pagamento dei diritti di riproduzione. (Per le riprese fotografiche vedi alla sezione: Diritti di Riproduzione) .

Archivio della Fabbrica del Vittoriano: è consultabile sul nostro sito www.risorgimento.it . Le richieste vanno inoltrate con almeno 5 giorni di anticipo per un massimo complessivo di 8 faldoni al mese.La disponibilità di consultazione del fondo disegni è limitata a quelli accessibili (per le loro condizioni e il loro posizionamento).

N.B. Per ricerche più vaste, di tutto il materiale sopracitato, si dovrà consegnare un elenco dei pezzi che si desidera consultare (con relativa collocazione) al personale addetto, che stabilirà il giorno in cui sarà reso disponibile in un’unica soluzione, compatibilmente alla quantità del materiale e alle precedenti richieste di altri utenti. I documenti in deposito saranno comunque ricollocati entro il sabato.

Ogni informazione circa la consultazione del materiale archivistico deve essere inoltrata:
  • per lettera a: Istituto per la storia del Risorgimento italiano all’attenzione dell’Archivio – Vittoriano, Piazza Venezia 00186 Roma
  • per e-mail: istituto@risorgimento.it

Modalità di duplicazione

Fotografie di duplicazione

Gli utenti dell’Archivio, solo per esigenze di studio, possono eseguire fotografie in digitale con dispositivi di smartphone e comunque non professionali e senza uso di flash e cavalletto dei documenti dati loro in consultazione dopo averne dato comunicazione al personale.

Fotografie digitali del fondo iconografico e documenti

Gli utenti dell’archivio possono chiedere copie digitali delle immagini del fondo iconografico

I diritti di riproduzione sono i seguenti:

  • Immagini digitali a bassa risoluzione ( per motivi di studio NON pubblicabili) 6 euro a immagine.
  • Immagini digitali ad alta risoluzione (per motivi di pubblicazione) 30 euro a immagine.
  • Immagini digitali ad alta risoluzione per tirature particolari e/o mostre 100 euro a immagine.

I diritti di riproduzione vanno versati prima della consegna delle immagini.

Citazione del documento d’archivio

I documenti , così come tutto il materiale dell’Archivio , sono citati correttamente nel seguente modo : MCRR (Museo Centrale del Risorgimento,Roma). Si dovrà completare l’indicazione con la collocazione.

Lo studioso ammesso a frequentare l’archivio si obbliga:
  • a trattare manoscritti e stampati con ogni riguardo, evitando ogni manomissione, e a non farvi alcun segno nei margini o nel testo, né scrivervi appunti di sorta;
  • a rispettare l’ordine dei fascicoli di ciascuna busta e dei documenti contenuti in ciascun fascicolo, che devono mantenere l’esatto ordine di collocazione, segnalando al personale le eventuali incongruenze rilevate;
  • a non allontanarsi dalla sala di consultazione lasciando i documenti incustoditi: di ogni sparizione sarà considerato responsabile;
  • ad attendere in sala di consultazione, una volta compilata la richiesta, il responsabile addetto alla distribuzione;
  • a tenere i cellulari spenti e ad osservare il silenzio in tutti i locali dell’Archivio.
  • a riconsegnare, all’ora di chiusura, i pezzi consultati, comunicando al personale se deve essere conservato in deposito per ulteriori consultazioni o se è restituito definitivamente;
  • a lasciare la sala di consultazione entro e non oltre l’orario di chiusura.

N.B. Il responsabile dell’Archivio è strettamente tenuto a far rispettare gli obbigli e le disposizioni di cui sopra. In caso di inosservanza la Presidenza si riserva la facoltà di revocare l’autorizzazione a frequentare l’Archivio.

Archivio

Avvisi

Comunicazione agli utenti

avvisi
Per segnalazioni relative al nuovo sito dell’Istituto per la Storia del Risorgimento italiano si prega di scrivere utilizzando il seguente indirizzo di posta elettronica: istituto@risorgimento.it