Fonti 93

Cronaca di Roma 1844-1870. Vol. III (1852-1858)

Nicola Roncalli
Anno: 2006Pagine: pp. 671
fonti 93

Fonte di primaria importanza per lo studio della città di Roma nei decenni centrali del secolo XIX la cronaca di Nicola Roncalli consente al lettore di compiere una ricognizione sulle “opinioni” dei romani di centocinquanta anni addietro, facendone intuire lo stato d’animo con una freschezza ed una immediatezza messe in risalto dalla capacità del suo autore di immedesimarsi con esso.Il volume pubblica i gazzettini relativi al periodo 1852-1854 che offrono la visione di una Roma in cui le inquietudini accumulate su più fronti – gli strascichi del 1848-1849, la presenza del contingente militare francese, il perdurare di una attività cospirativa fino all’agosto 1853, il pessimo stato delle finanze pontificie, l’epidemia di colera – determinarono il permanere di uno stato di tensione pressoché costante e tale di spingere Roncalli ad assumere toni a volte fortemente pessimistici e drammatici. Negli anni successivi la tendenza a un rasserenamento del clima cittadino si riverbera nei polizzini del 1856-1858 che ci consegnano l’immagine di una città sostanzialmente calma, nella quale i pochi avvenimenti potenzialmente perturbatori dell’ordine pubblico rimangono episodi isolati che non intaccano il clima disteso generale. Roncalli dà così alla sua narrazione un andamento più pacato e concede spazio a notizie di cronaca nera e di vita mondana, indugiando su episodi ed aneddoti relativi a personaggi noti nella Roma del tempo, soffermandosi su alcuni procedimenti giudiziari di particolare risonanza, soprattutto sul processo contro il marchese Campana.