Rigore scientifico e divulgazione culturale: apprezzamenti per il nuovo sito dell’Istituto

folder_opennews

Il nuovo portale-sito dell’Istituto per la storia del Risorgimento italiano, lanciato lo scorso mese di giugno, sta ottenendo vasti consensi e un crescente apprezzamento. Come dimostrano il numero di contatti unici giornalieri e, soprattutto, i molti messaggi da parte di utenti e ‘navigatori’. Piace la veste grafica, ma piace soprattutto il progetto che esso sottintende: creare uno strumento di consultazione rivolto, oltre che agli storici e agli specialisti, anche ad un pubblico più vasto. Unendo dunque rigore scientifico e alta divulgazione culturale (con un’attenzione particolare rivolta ai giovani).

Il sito raccoglie una grande quantità di materiali, tra fonti archivistiche e pubblicazioni (molte delle quali scaricabili gratuitamente), oltre a decine di migliaia di materiali fotografici e di immagini. digitalizzate e catalogate. Un patrimonio per molti versi unico offerto alla libera consultazione.

Per la sua novità il progetto ha attirato l’attenzione della stampa quotidiana, come dimostra l’ampia recensione al sito pubblicata sul quotidiano romano “Il Messaggero”. Un articolo eloquente sin dal titolo:  Il web tiene viva la memoria del Risorgimento.

Per leggere l’articolo basta cliccare sul bottone sottostante.

Tags: Il Messaggero; Istituto per la storia del Risorgimento italiano;